Architettura

Le 15 borgate di cui si compone il paese (heivilan in dialetto sappadino) si susseguono a breve distanza una dall’altra, occupando il fondovalle.
Nonostante il passare del tempo esse hanno conservato in larga misura il proprio aspetto originario. Il complesso architettonico sappadino è generalmente formato da due edifici: la casa vera e propria (haus) e la stalla (stòol) con il fienile (dille).
Rustica e semplice, ma ampia e funzionale era ogni casa del borgo, costruita quasi interamente di legno secondo il sistema “Blockbau”, caratterizzato da travi sovrapposte in orizzontale, incastrate agli spigoli e poggianti su zoccolo di pietra.

Nella casa tradizionale generalmente si trova a sud la cucina (Kuchl) con il focolare a fuoco aperto, dove venivano affumicate le carni, e il tinello (Koschtibe) rivestito in legno e riscaldato dalla grande stufa in pietra; a nord uno stanzino (schtibile) o una camera (Kommer). Si accede al secondo piano per mezzo di una ripida scala che immette in un nuovo corridoio; a sud e a nord si trovano le camere (Kommer).

Questa tipica architettura si è conservata soprattutto nella parte alta del paese, la cosiddetta “Sappada Vecchia”, e nella borgata di Cima Sappada.

Oggi, Lunedì 20 maggio 2024

Ora Meteo Temperatura
00:00 Poco nuvoloso 7.4°
03:00 Sereno 6.3°
06:00 Sereno 10.9°
09:00 Sereno 15.4°
12:00 Sereno 16.3°
15:00 Pioggia e schiarite 15.3°
18:00 Nubi sparse 13.9°
21:00 Pioggia debole 11.3°
webcam
webcam
Prenota il tuo soggiorno