Prenota il tuo soggiorno a Sappada Prenota il tuo pacchetto a Sappada
Numero Ospiti 2 Adulti - 0 Bambini
Numero Camere
Camera 1
N. Adulti
N. Bambini
Camera 2
N. Adulti
N. Bambini
Camera 3
N. Adulti
N. Bambini
Camera 4
N. Adulti
N. Bambini

Comelico

Situato a sud del confine con l'Austria, il Comelico è un territorio di etnia ladina che sorge ai margini delle Dolomiti. Al crocevia tra la Val Pàdola e la Val Pusteria sorge Santo Stefano di Cadore, il suo principale centro culturale, mentre più in alto si trovano il comune di San Pietro di Cadore e la splendida zona della Val Visdende.

Una vacanza in questi luoghi è senza dubbio la soluzione ideale per coniugare cultura e tradizione con la pace e la tranquillità della montagna ma è anche il posto giusto per praticare sport all'aria aperta: notevole è infatti la rete dei sentieri che si addentra tra le maestose montagne. Il verde brillante dei prati, il verde scuro dei boschi, il bianco delle case e il contrastante bruno dei tabià comporranno davanti ai tuoi occhi i più splendidi paesaggi montani incorniciati dalle sfumature rosa-grigiastre delle Dolomiti.

I paesi del Comelico:

Santo Stefano di Cadore

Santo Stefano di Cadore è un vitale centro commerciale del Comelico Inferiore. Si trova in una conca verde di prati e boschi alla confluenza del torrente Padola nel fiume Piave, circondata da importanti vette dolomitiche quali il Monte Tudaio (2140 m) il Krissin (2503m), l'Aiarnola (2456 m) ed il Popera (2513 m).

San Pietro di Cadore

San Pietro di Cadore sorge a nord della strada statale che da Santo Stefano prosegue verso Sappada. San Pietro vanta la presenza dello splendido Palazzo Poli, edificio secentesco sobriamente e splendidamente affrescato nelle sale interne.

Costalta

Adagiata su un verde pendio punteggiato di tabià (fienili), Costalta ha conservato un aspetto caratteristico, di case e rustici in legno costruiti con la tecnica del blockbau e risalenti prevalentemente all'Ottocento.

Danta di Cadore

Danta di Cadore gode di una privilegiata esposizione al sole e di un ambiente naturale pressoché integro, ricoperto per vaste superfici da verdeggianti prati, densi boschi di conifere e circondato da una corona di alte cime rocciose.

Comelico Superiore

Il Comune di Comelico Superiore è posto sul lembo settentrionale della Provincia di Belluno e confina con la Provincia Autonoma di Bolzano e con l'Austria.
Compongono il comune quattro paesi: Padola, Dosoledo, Candide e Casamazzagno, oltre a tre borgate Sacco, Sega Digon e Sopalù le quali fanno da contorno ai centri principali.

San Nicolò

San Nicolò di Comelico, ubicato a 1062 metri s.l.m., è un ridente paese di montagna, circondato da vette incantevoli, che offrono una vista panoramica idilliaca. Questo paese ha in comune con le altre località del Comelico l'origine e la condivisione del sistema regoliero che per secoli ha pianificato le attività boschive, pastorali e l'organizzazione pubblica della zona.